Oggi ordinaria giornata di renziana follia

FG_AUTHORS: M5S Camera News

Oggi ordinaria giornata di renziana follia Assistiamo a una giornata di ordinaria, anzi, di renziana follia. Mentre il premier va a presentare il libro del suo ex nemico e rottamato-riesumato Massimo D’Alema, il supercommissario alla spending review Carlo Cottarelli decide liberamente (a caso?) di fissare l’asticella a cinque miliardi, in pratica a metà strada tra la sua prima previsione di un taglio da tre miliardi per quest’anno e i desiderata del presidente del Consiglio che ne vorrebbe addirittura sette già entro il 2014. Intanto, se Renzi scherza in clima gioviale con D’Alema la Ragioneria dello Stato non scherza affatto e dice che non ci sono le coperture per 4mila docenti, i cosiddetti quota 96, che già speravano nella pensione con le vecchie regole previdenziali e invece dovranno aspettare i 67 anni di età. Una tragedia sociale. Vogliamo ricordare il buco da oltre 13 miliardi sancito dalla Corte dei conti per la legge di Stabilità di Letta? E gli oltre 14 miliardi della spending già impegnati dal governo precedente? La nave dei piccoli-grandi inciuci fa acqua da tutte le parti. Il nostro premier galleggia nell’aria fritta e ogni giorno dice una cosa diversa dal giorno precedente. Un esempio? Prima il parametro del 3% sul deficit-Pil era stupido e antiquato, adesso invece va rispettato rigorosamente. Gli italiani continuano a piangere lacrime e sangue? Non importa, basta che Frau Angela sia rimasta contenta dell’inchino di Renzi con tanto di bacio della pantofola.

Leggi su http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/2014/03/oggi-ordinaria-giornata-di-renziana-follia.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest