Governo Renzi, regali a evasori e delinquenti assortiti

GOVERNO E MALAFFARE

Migliaia di piccoli reati sono stati cancellati dal Governo del MENTITORE SERIALE in piena notte ieri, attraverso l’approvazione dello schema di decreto legislativo relativo alla legge 67 del 2014.

Eccone alcuni: furto semplice, appropriazione indebita, truffa, lesione personale semplice, partecipazione a risse con morte o lesione, omicidio colposo semplice, omissione di soccorso, reati societari (come il falso in bilancio), aggiotaggio, ostacolo alla vigilanza pubblica, infedeltà patrimoniale, bancarotta semplice, mercato di voto, dichiarazione infedele, omesse ritenute, danneggiamento, la violazione di domicilio, abuso d’ufficio, rifiuto di atti d’ufficio, indebite erogazioni.


Mi chiedo e Vi chiedo: come fa a funzionare un paese dove i reati non vengono puniti?


Un paese dove i partiti che comandano fanno i favori ai delinquenti e quindi anche a se stessi (si auto-assolvono cancellando di fatto reati per cui molti di loro sono indagati\condannati)?
Un paese senza regole è un paese dove lo Stato non esiste più… tranne quando deve infierire sui cittadini.

EURO SI – EURO NO


Ci stiamo organizzando territorialmente per la raccolta firme….ci vedrete presto nelle piazze! Stay Tuned.

DDL AMIANTO


Non possiamo che condividere la finalità insita nel ddl n. 8, a firma Casson, di tenere sempre alta l’attenzione sui problemi causati dalla presenza dell’amianto nel nostro Paese e di offrire finalmente soluzioni alle drammatiche e, a tutt’oggi irrisolte, conseguenze derivanti dall’esposizione all’amianto.
Ciò che invece non condividiamo è la condizione che il parere del Relatore pone nell’espressione del parere sul provvedimento tentando di annacquare la forza del DDL e facendo una cosiddetta “marchetta” a Confindustria.


Come membro della X commissione mi esprimerò contrario al Relatore.

COLLABORAZIONE VOLONTARIA…O MEGLIO SCAPPATOIA


Il Governo ha presentato un disegno di legge sotto il nome esotico di “voluntary disclosures” (collaborazione volontaria). Stiamo parlando di una agevole scappatoia per i contribuenti disonesti. Non ci sorprende l’ennesima deroga ai principi tributari, ma desta sincero scandalo l’estensione dei privilegi anche ai capitali interni. I Cittadini in Parlamento si stanno battendo in commissione Giustizia e Finanze del Senato con numerosi emendamenti. La stampa tace omertosa.

In merito un simpatico video (condono mai… parola di PD…  è ho detto tutto!)

 

{youtube}qsjcPMBcgP4{/youtube}

MAFIA E POLITICA


37 arresti a Roma, anche Alemanno indagato. Il paese cade a pezzi e loro pensano al patto del Nazareno.

Ecco a cosa servono le larghe intese (lo spiega Paola Taverna)

{youtube}vIh5IPFwiUM{/youtube}

TTIP – il trattato segreto


Cerchiamo di fare luce su un trattato internazionale dai contorni oscuri che avrà non poche ripercussioni sul nostro paese. Un trattato, tra l’altro, di cui nessun media vuole parlare

I Cittadini Fattori, Beghin e Gallinella ci informano.

{youtube}t12gVpKfeRw{/youtube}

LEGGE ELETTORALE – PAPERISSIMA SHOW


Gaetano Quagliariello, detto il “saggio” (!) sostiene che le liste parzialmente bloccate siano un compromesso necessario.


Ma è uno dei punti più contestati dai costituzionalisti in audizione:
1) ci sarebbero candidati di serie A e di serie B, in violazione del principio di eguaglianza sancito dall’art. 3 della costituzione e della libertà di voto (art. 48)
2) Il compromesso è ammissibile se sono in gioco due valori tutelati dalla costituzione: per quale “valore” dovremmo rinunciare al diritto di scegliere le persone? Nessuno!
L’abbiamo chiesto tre volte in audizione e nessuno ha avuto il coraggio di rispondere.
3) con collegi piccoli (liste di 3-6 candidati) per 3/4 passerebbero solo i capilista nominati dai partiti. Esattamente quello che prevedeva il Porcellum

Post su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest