Trivelle nell’Adriatico, 25 aprile maxi manifestazione Abruzzo-Croazia

“Per il 25 aprile prossimo il Movimento 5 Stelle organizzerà una manifestazione «transfrontaliera di “resistenza” alla trasformazione dell’Adriatico in un campo di raccolta del petrolio».
«Ci batteremo insieme ai croati per dire no alla svendita e violenza sul nostro comune mare», annunciano i deputati abruzzesi, Gianluca Castaldi, Enza Blundo, Gianluca Vacca, Andrea Coletti, Daniele Del Grosso insieme all’eurodeputata Daniela Aiuto e ai consiglieri regionali e comunali.”

“La Croazia intende lanciare un referendum pubblico sullo sfruttamento delle risorse petrolifere a largo delle proprie coste. L’apertura di Zagabria alla consultazione pubblica lascia intuire che ci siano le basi per intavolare una vera discussione sulla questione.
«Ecco perché diventa prioritario coinvolgere anche le nostre comunità locali», spiegano gli esponenti del Movimento 5 Stelle: «gli operatori economici, in particolare quelli impegnati nel settore del turismo e della pesca nella nostra regione, hanno diritto a dire la loro perché quel mare è fonte di ricchezza per decine di migliaia di famiglie abruzzesi. Non possiamo rinunciare al principio di trasparenza e di partecipazione dal basso alle decisioni da prendere. Il costo delle decisioni prese altrove, infatti, rischiano di ricadere sulle spalle dei nostri concittadini. Disseminare l’Adriatico di trivelle per le prospezioni off shore significa minare nel profondo la sicurezza per la salute pubblica di due popolazioni: quella croata e quella italiana».”

(Leggi l’articolo completo su Prima da noi)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest