Castaldi (M5S) su legge anticorruzione, decreto banche popolari e Rocco Forte Hotel

{youtube}nLK-MGKz-9g{/youtube} 

Legge anticorruzione

Da 700 giorni aspettiamo una buona legge anticorruzione, non passa giorno che il M5S non la chieda: con un trucchetto dei loro, Pd e Forza Italia sono riusciti di nuovo a far slittare la calendarizzazione del ddl anticorruzione di Grasso (Leggi sul Fatto Quotidiano: Corruzione, M5S e Fi: “Emendamento a decreto non pubblicato. Ddl slitta ancora”)

Decreto banche popolari

“Un’indagine conoscitiva sul decreto delle banche popolari. E’ questa la risposta del Movimento 5 stelle contro il decreto legge lanciato dal governo Renzi. “All’iniziativa hanno aderito finora esponenti di Forza Italia e della Lega” spiega il deputato Alessio Villarosa.”

{youtube}zKUh0j0-3Hk{/youtube}

72 milioni al Rocco Forte Hotel dal Fondo strategico italiano

“ll Movimento 5 Stelle ha infatti presentato un’interrogazione a prima firma Gianluca Castaldi al ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo e al ministro dell’economia e delle finanze. Sul tavolo c’è il ruolo e l’attività di investimento della Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) e della sua controllata Fondo Strategico nell’acquisizione nel novembre 2014 del 23% del gruppo Rocco Forte Hotels per 76 milioni di euro. Il Movimento 5 Stelle ha fatto notare che il gruppo Rocco Forte ha debiti in scadenza nel solo 2015 per 57,9 milioni di euro, più altri debiti di lungo termine che ammontano a 361 milioni di euro e non risponde quindi ai requisiti di solidità finanziaria richiesti dallo statuto del Fondo Strategico.” (Leggi l’articolo completo sul Sole 24 Ore)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest