Piccole rotatorie grandi ingorghi. Il MoVimento 5 Stelle propone una soluzione.

 

Sono di questi giorni le discussioni riguardanti la variante al tracciato della Satale 16 che coinvolgono un po’ tutte le forze politiche e che sicuramente interessano anche tutti i cittadini vista l’importanza dell’intervento e l’impatto che comunque andrà ad avere sul territorio. Anche nel nostro gruppo, i cittadini che si dedicano allo studio dello sviluppo urbano della nostra città hanno preso visione della soluzione attualmente proposta da ANAS e già ad una prima valutazione hanno espresso su di essa grandi perplessità apprestandosi a seguirne con attenzione gli sviluppi.
Ciò premesso, ricordando che Vasto è ancora oggi sprovvista del PUT (Piano Urbano del Traffico, obbligatorio dal 2012 per i centri con più di 30’000 abitanti come dettato dall’art.36 del nuovo codice della strada), continuiamo a ricevere dai cittadini, lamentele legate alle difficoltà di circolazione in alcuni punti nevralgici del centro abitato; in particolare, questa volta vorremmo dare alcuni suggerimenti al fine di migliorare la situazione in corrispondenza dell’incrocio tra la Circonvallazione Histoniense, Via Incoronata, Corso Mazzini e Via San Sisto, per capirci meglio, ci riferiamo alla piccolissima rotonda attorno alla quale si snoda tutto il traffico in ingresso e uscita dalla città verso Nord.
Indubbiamente l’attuale canalizzazione del flusso non è delle più agevoli, la rotonda è troppo minuta e non svolge il compito al quale sembrerebbe votata, i grossi automezzi hanno difficoltà ad aggirarla senzabloccare l’intera circolazione e il grande numero di autobus che si concentra in zona nelle ore di ingresso ed uscita delle vicine scuole, aggravato dalla svolta che poco più avanti questi mezzi sono obbligati a fare per imboccare Via Alcide De Gasperi, produce regolarmente fastidiosi ingorghi e situazioni di rischio per i mezzi e per i pedoni in transito. Tutto questo sarebbe evitabile o quantomeno migliorabile se in corrispondenza di questo crocicchio venisse inserita una rotatoria di adeguate dimensioni e forme che andrebbe al massimo ad incidere su alcune aree già destinate a verde pubblico situate in zona.
La collaborazione tra alcuni tecnici e semplici cittadini ha dato origine alle bozze di soluzioni qui di seguito inserite che noi sottoponiamo al giudizio e alla valutazione degli enti ed uffici competenti del comune con la speranza che possano essere utili o anche semplicemente di sprone alla eliminazione di un fastidioso problema per gli abitanti della zona e per chi spesso si trova imbottigliato in quell’ingorgo.

 

Movimento 5 Stelle Vasto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest