Lavori alla Loggia Amblingh: inaccettabili le dichiarazioni dell’Assessore Forte.

Nel 2016 l’Amministrazione Menna chiuse il Pontile di Vasto Marina per motivi di sicurezza nonostante si fosse ai primi di luglio, a stagione estiva iniziata.

Oggi l’Assessore Forte, di fronte al preoccupante allargamento delle crepe, ci racconta che il cantiere per gli interventi di consolidamento della loggia Amblingh non è stato avviato prima dell’estate per non pregiudicare l’attività economica degli operatori di una non meglio identificata zona della loggia che avrebbe dovuto essere chiusa al passaggio dei cittadini.

Evidentemente la frana del muro orientale di contenimento dei giardini D’Avalos, avvenuta nel 2015 improvvisamente, ma dopo deboli fenomeni trascurati dal Comune, non ha insegnato nulla all’Assessore Forte che ha barattato la sicurezza dei cittadini e dei turisti con i guadagni di operatori turistici che avrebbero potuto essere risarciti per altra via.

Quest’Amministrazione, che non ha rispettato gli impegni presi in Consiglio Comunale con il M5S per sostenere le attività turistiche compromesse dal Covid, si è resa protagonista invece di un tale ignobile baratto.

Chi si è assunta la responsabilità del normale transito sulla Loggia Amblingh? Chi ne ha garantito la sicurezza anche nel caso di “bombe d’acqua” sempre più impreviste e frequenti sul territorio nazionale?

L’Assessore Forte si spieghi meglio! I cittadini vogliono capire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest