Sospesi i servizi sociali di Via Nicola Bosco

Apprendiamo con stupore che il Comune di Vasto ha sospeso l’attività dei servizi sociali di Via Nicola Bosco. I dipendenti saranno impegnati, da domani, nella distribuzione dei buoni pasto presso il Centro Socio-culturale E. Berlinguer. Contestualmente sono sospesi i servizi del Centro DonnAttiva che ha sede proprio nel medesimo edificio.

Siamo consapevoli dell’importanza che riveste, specie in questo particolare momento storico, la consegna dei buoni pasto ma non comprendiamo come si possano sospendere servizi essenziali in favore di altri.

E’ il caso di ricordare a questa amministrazione comunale distratta che la commissione Bilancio della Camera ha approvato un emendamento al decreto Rilancio, elevando i servizi sociali al rango di servizi pubblici essenziali che, quindi, non possono mai essere interrotti, nemmeno in situazioni di emergenza.

Relativamente al Centro antiviolenza, si tratta di un presidio territoriale che garantisce sostegno e tutela a tutte le donne, in particolare in questa difficile fase che stiamo vivendo.

Pur auspicando che situazioni di emergenza non si verifichino mai, si tratta di un efficace strumento di supporto sul quale non si potrà contare, almeno nei prossimi giorni.

Invitiamo, pertanto, l’Amministrazione a tornare sui suoi passi e a rendere fruibili tutti i servizi sospesi, tanto più che, nel caso dei servizi sociali, si tratta di garantire il godimento di diritti della persona costituzionalmente tutelati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest